Sezioni

Supportaci

Potete supportarci con una donazione tramite Paypal o Postepay. paypal_sm

Stay Tuned

feed_zebra facebook_32 twittersentmail
Flickr-32 Koinup_32 Youtube_32x32
Compra su Multiplayer.com
Home Info sul gioco Espansioni Cosa possono fare i Sims in Ambitions..
Cosa possono fare i Sims in Ambitions.. PDF Stampa
Scritto da Paperpin Martedì 25 Maggio 2010 15:13

Mancano circa dieci giorni all’uscita di Ambitions e presto potremo provare tutte le novità dell’espansione. Tuttavia, conoscendo la vostra curiosità, abbiamo tradotto per voi una parte del reportage di SimUniverse, in cui vengono raccontate le varie esperienze dei giocatori durante l’hands-on in Olanda.

Se volete scoprire cosa potrebbe accadere ai vostri Sims in qualità di detective, inventori, pompieri, stylist, acchiappa fantasmi, architetti e Sim Bot, continuate a leggere la storia di Noëlle Benson

Noëlle Benson è una Sim ambiziosa con un grande desiderio di aiutare il prossimo..

Investigatore privato

Il primo obiettivo di Noëlle è diventare investigatrice privata. Come incarico iniziale si occupa di una donna di nome Gala Ball, che si lamenta di essere stata disturbata durante il sonno da qualcuno che le ha pestato un piede. La donna accusa Julienne Knack di tale comportamento sgradevole, che viene subito interpellata dalla novella detective. Le risate convulse della donna ricordano a Noëlle “una iena che ha inalato troppo elio”. Julienne afferma, infatti, che Gala si è fatta male da sola in quanto affetta da sonnambulismo. Secondo lei, quindi, la vittima si sarebbe fatta male inciampando sullo gnomo da giardino. Noëlle decide di fare alcune ricerche all’ospedale per scoprire di più sul sonnambulismo. Lì riceve conferma che tale malattia è una spiegazione assolutamente plausibile e quindi Noëlle espone il problema a Gala.

Il secondo caso riguarda faccende di cuore. Barg vorrebbe chiedere alla sua fidanzata di sposarlo, ma non è sicuro che lei accetti. Noëlle fa alcune ricerche presso i loro amici, che affermano di non essere sicuri della stabilità della coppia. La donna scava, quindi, più a fondo nella vicenda e riesce ad entrare nel computer della ragazza. Non ci sono messaggi né fotografie o riferimenti a Barg, niente di niente. L’uomo è deluso e si rifugia in un libro riguardante i problemi di coppia. Tuttavia, il lavoro non è sempre fruttuoso e Noëlle accetta un lavoro da hacker dopo l’altro. Così decide di cercare qualche altra opportunità.

Vigile del fuoco

Non c’è modo migliore per aiutare il prossimo che salvarlo dalla morte. Noëlle comincia di buona lena il suo nuovo lavoro come pompiere, ma ci vuole un po’ prima che qualcuno abbia bisogno di lei. Mentre la donna rimane a fissare la sirena in attesa che suoni, i suoi colleghi si divertono saltando sul tappeto elastico o giocando alla console. Quando l’allarme scatta, i pompieri si precipitano verso il camion. Noëlle riceve gli onori per aver spento il primo incendio, e se la cava così bene da ricevere un 10 per la sua performance e una piccola somma di denaro. L’incendio successivo, tuttavia, non va altrettanto bene. Dopo aver ricevuto una chiamata, Noëlle si precipita verso la casa in cui è in corso l’incendio, ma lungo il tragitto viene distratta dalla bellezza dei giardini di Twinbrook e arriva troppo tardi sul luogo della sciagura. I mobili sono andati in fiamme e Noëlle riceve un 6.

Architetto

Noëlle non è contenta del suo 6 e pensa che essere vigile del fuoco sia un po’ troppo pericoloso. Decide quindi di cambiare strada e si dedica alla decorazione delle case. Sì, vuole diventare un’arredatrice d’interni. Ha un po’ di esperienza a riguardo perché si diverte a creare progetti sul suo tavolo da disegno. Dopo poco le richieste iniziano a piovere! Noëlle può scegliere se lavorare ad una sala di lettura, alla stanza di un pittore, alla camera di un bambino o ad un salotto. Le opportunità sono visibili cliccando sulla valigetta nel menu Lavoro. La nostra interior designer sceglie di incontrare la persona che vuole creare una sala di lettura, per comunicargli che ha intenzione di accettare l’incarico. Marshall, il cliente, le dà un budget di 4500§. Armata di buone intenzioni, Noëlle comincia a lavorare. Non deve temere i residenti che entrano in casa, perché vanno via subito. Le viene data una lista degli oggetti che il cliente vuole nella stanza: un computer, una scrivania, due tavoli e una sedia. Noëlle finisce la stanza ma, essendo rimasta con una buona somma di denaro, decide di comprare anche alcune decorazioni e una libreria. Torna quindi dal cliente per comunicargli che la ristrutturazione è terminata. Marshall ispeziona la stanza accuratamente, tappeti inclusi. Noëlle lo segue nervosa. L’uomo la guarda e le dice che la stanza non è assolutamente di suo gradimento. Le dà dei soldi – solo 164§ - ma le dice che non è soddisfatto. Come poteva sapere, povera Noëlle, che il cliente avrebbe avuto da ridire sui mobili?! L’uomo le consiglia di parlare sempre con il cliente per scoprire di più sui suoi gusti. Sfortunatamente, le va male anche con la cliente successiva – ma riesce a scoprire che le piace l’arancione. Noëlle decide quindi di abbandonare anche questa carriera, perché non fa per lei.

Stylist

Noëlle ama decorare la sua casa, ma fare un completo makeover ad un Sim le piace ancora di più! Nel salone di bellezza, che è davvero magnifico, aspetta impaziente i suoi nuovi clienti – e non rimane con le mani in mano! Non sapeva ci fossero così tanti Sims “particolari” a Twinbrook, e si trova in difficoltà quando un certo Juan sale sulla sua postazione. È vestito malissimo: ha un paio di pantaloni del pigiama verdi e le scarpe bucate. Dopo aver cambiato i capelli, la barba e l’abbigliamento, sta decisamente meglio. Noëlle si occupa anche della proprietaria del salone di tatuaggi (per essere onesti è lei che la invita per un makeover), scegliendo per lei una maglia a maniche lunghe, in modo da nasconderne i tatuaggi; schiarisce il suo trucco scuro e pesante e le cambia l’acconciatura. Noëlle fa anche un giro nel negozio di tatuaggi, che si trova in un sotterraneo, ed è un posto molto più buio del suo salone. Sebbene sia circondata dai più fighi di Twinbrook, Noëlle vuole più azione nella sua vita.

Acchiappa fantasmi

Quando la donna vede un annuncio su internet per diventare acchiappa fantasmi, accetta immediatamente. Durante il giorno si esercita in Logica e beve litri di caffè per avere energia sufficiente per lavorare di notte. Le viene chiesto di scacciare cinque fantasmi da una casa. Si tratta di un compito abbastanza infido perché i fantasmi hanno una loro volontà. Noëlle utilizza le sue conoscenze per descrivere i fantasmi come “gelosi” o “arrabbiati”. Li cattura dentro delle bocce e li tiene al sicuro nel suo inventario.

Inventore

Quando Noëlle non è a lavoro, si diverte con vari attrezzi. Grazie alla sua postazione lavorativa, trasforma dei pezzi di metallo in invenzioni. All’inizio non va molto bene, perché spesso prende fuoco e deve sempre correre in piscina per spegnere le fiamme. Tuttavia, non si demoralizza e continua ad esercitarsi. Ben presto rimane soddisfatta della sua prima creazione: un lama che beve. Dopo aver passato alcuni giorni e alcune notti nel suo laboratorio, Noëlle crea qualcosa di davvero utile: il floor hygienator è perfetto per evitare cattivi odori in bagno. L’invenzione successiva si chiama “eye star” e le permette di raccogliere tutti i frutti dalle piante in un colpo solo. Il suo ultimo progetto è la macchina del tempo. Viaggiando nel futuro, la donna vede la polizia terrestre su Marte e ascolta la neopoesia in un cyber bar di San Francisco. Ne rimane davvero colpita e si convince che non scorderà mai questa esperienza.

Nel frattempo passano diverse settimane e l’ambizione di Noëlle di aiutare il prossimo non trova soddisfazioni, così decide di cambiare nuovamente strada. Si reca in diversi luoghi pubblici posizionando vari detonatori, e poi si allontana per guardare divertita l’esplosione. Sfortunatamente, al municipio non sono ugualmente felici di tali azioni e fanno recapitare a Noëlle un ammonimento per “aver distrutto le proprietà altrui”. Tuttavia la donna continua con la sua nuova passione ed è costretta a pagare una multa di 405§ e tenere una buona condotta per almeno sette giorni…

Sim Bot

Noëlle si sente sola e decide di procurarsi un inquilino speciale: Arjen, un Sim Bot. I due vanno molto d’accordo, ma la donna si annoia ogni tanto quando Arjen comincia a parlare di marche di lubrificanti o si eccita per rottami gustosi o ancora si lamenta per le sue giunture, blatera della sua abilità nel fare i conti e insulta il “patetico” cervello umano. Prima che possa provare il suo valore alla società, lo lasciamo – assolutamente per caso – nuotare in piscina…

Ultimo aggiornamento Martedì 25 Maggio 2010 15:35